30 gennaio, Giornata mondiale malati di lebbra

Domenica 30 gennaio, Giornata mondiale dei malati di lebbra

Banchetti della solidarietà nella Diocesi di Carpi

Domenica 30 gennaio, tornano quindi i tradizionali banchetti del “miele della solidarietà”, dove si potranno trovare anche caramelle e prodotti dalla rete del mercato equo-solidale.

L’iniziativa, nel rispetto delle disposizioni anti covid-19, si terrà, negli orari delle Messe festive, nelle seguenti parrocchie: Mirandola, Rovereto, Sant’Antonio In Mercadello, Gavello, San Martino Spino, San Marino (presso Santuario Madonna Dei Ponticelli), Santa Croce, San Giuseppe Artigiano, San Bernardino realino, Gargallo, Quarantoli, San Francesco a Carpi, Quartirolo, Fossoli, Limidi, Sant’Agata, Cibeno, San Giacomo Roncole, Rolo.

Nella Giornata si raccoglieranno offerte presso le parrocchie di Fossa e di Novi.

 

E’ nato il Gruppo Aifo Carpi

Poco prima dello scorso Natale, si è costituito ufficialmente, riconosciuto da apposita delibera del CdA di Aifo, il Gruppo Aifo di Carpi, con sede presso il Centro Missionario Diocesano. Graziella Ferraresi è la referente del Gruppo, composto, oltre che da lei, da Benedetta Bussei, Patrizia Piccagliani, Anna Rosa Molinari, Sandra Valentini e don Antonio Dotti.

“In questi anni difficili, travolti dalla pandemia – così si legge nella comunicazione del CdA di Aifo – la vostra scelta di costituirvi in gruppo locale rappresenta una luce di speranza! Vi ringraziamo dunque di cuore e vi accogliamo a pieno titolo nell’Associazione che, da 60 anni, si impegna per promuovere la salute di tutti, a partire dagli ultimi”. Da parte sua il Centro Missionario di Carpi ha sempre sostenuto gli Amici di Raoul Follereau, sia impegnandosi ad organizzare le iniziative nella Giornata mondiale dei malati di lebbra, sia sostenendo attività di divulgazione e di sensibilizzazione con Aifo.

 


Si celebra domenica 30 gennaio la 69ᵃ Giornata mondiale dei malati di lebbra (Gml), promossa, per quanto riguarda l’Italia, dall’Associazione italiana Amici di Raoul Follereau (Aifo).

Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica

Le malattie dimenticate nel 2022 esistono ancora

La lebbra è una delle 20 Malattie tropicali dimenticate che ogni anno colpiscono più di un miliardo di persone nel mondo causando disabilità e stigma. Sono tutte curabili e hanno cause comuni: povertà, mancanza di igiene e di alimentazione adeguata e sistemi sanitari locali molto deboli.
L’obiettivo è mantenere alta l’attenzione e la cura delle persone emarginate, colpite dalla lebbra e dalle altre Malattie Tropicali Dimenticate. Soprattutto oggi che la loro situazione si è ulteriormente complicata a causa della pandemia.