Archivi

LE PARABOLE DEL REGNO – Mt 13,1-52

Guido Benzi

LE PARABOLE DEL REGNO – Mt 13,1-52 Guido Benzi 1. INTRODUZIONE La sezione di Mt 13,1-52(53) ha una sua fisionomia che viene chiaramente riconosciuta dalla grande maggioranza degli studiosi. Normalmente prende il nome di “discorso parabolico” (Beda Rigaux, Gnilka) o anche quello di “parabole del Regno” (Sabouren; è anche il titolo di una opera di Ch. H. Dodd che però è una introduzione generale alle … Continua a leggere »

IL DISCORSO DELLA MONTAGNA: LA PRIMA PROPOSTA DI GESU’ SECONDO MATTEO

Ermenegildo Manicardi

IL DISCORSO DELLA MONTAGNA: LA PRIMA PROPOSTA DI GESU’ SECONDO MATTEO Ermenegildo Manicardi 1. Matteo e i cinque discorsi di Gesù Il Vangelo di Matteo (Mt) presenta, nel corso della narrazione, cinque grandi rallentamentidell’azione, costituiti da altrettanti lunghi discorsi di Gesù. Dal punto di vista dell’estensione ilfenomeno è consistente: circa un terzo dell’opera – otto capitoli su ventotto – è dedicata a questi cinquediscorsi. Si … Continua a leggere »

LA NARRAZIONE DELLA PASSIONE DI GESU’ SECONDO MATTEO

Maurizio Marcheselli

LA NARRAZIONE DELLA PASSIONE DI GESU’ SECONDO MATTEO Maurizio Marcheselli È ovviamente impossibile commentare l’intera Passione, ripercorrendola brano dopo brano nel poco tempo che abbiamo a disposizione, quindi mi astengo dal farlo. Mi sono orientato a partire da un racconto in particolare (26,36-46) per poi cercare di allargare lo sguardo sull’insieme della Passione in un secondo momento…. (continua) Puoi scaricare il pdf completo qui in … Continua a leggere »

L’ESPERIENZA DELLO SPIRITO SANTO NEL VANGELO SECONDO LUCA E IN ATTI

Ermenegildo Manicardi

L’ESPERIENZA DELLO SPIRITO SANTO NEL VANGELO SECONDO LUCA E IN ATTI Ermenegildo Manicardi 1. Novità pasquale dell’esperienza dello Spirito Santo L’esperienza dello Spirito Santo, come conseguenza dell’evangelizzazione e della fede, è l’esperienza centrale e assoluta della Chiesa delle origini: ‘centrale’, perché è a partire da essa che si illumina tutto il resto del vissuto, e ‘assoluta’ perché essa è staccata da tutto ciò che il … Continua a leggere »

IL MOTIVO DOMINANTE DEI RACCONTI PASQUALI: I FATTI E LA PAROLA (Lc 24)

Augusto Barbi

IL MOTIVO DOMINANTE DEI RACCONTI PASQUALI: I FATTI E LA PAROLA (Lc 24) Augusto Barbi 1. INTRODUZIONE Il cap. 24 di Luca è formato da tre episodi: la tomba vuota (vv. 1-12); i discepoli di Emmaus (vv. 13-35); l’apparizione agli Undici e quelli con loro (vv. 36-49). Conclude una scena d’ascensione (vv. 50-53) che costituisce al contempo la chiusura del capitolo e di tutto il … Continua a leggere »

I PARADOSSI DELLA PASSIONE SECONDO LUCA (Lc 22-23)

Franco Manzi

I PARADOSSI DELLA PASSIONE SECONDO LUCA (Lc 22-23) Franco Manzi 1. PREMESSA: IL GENERE LETTERARIO DEL PARADOSSO La prospettiva sintetica attraverso la quale ripercorriamo insieme il racconto della passione di Gesù secondo Luca, redatto all’interno dell’opera evangelica tra il 70 e l’80 d.C., è quella del paradosso…… (continua) Puoi scaricare il pdf completo qui in basso a destra (dimensione 104 Kb)

LUCA EVANGELISTA DELLA MISERICORDIA

Elena Bosetti

LUCA EVANGELISTA DELLA MISERICORDIA Elena Bosetti Dante Alighieri definisce il terzo evangelista ‘scriba mansuetudinis Christi’, ermeneuta e narratore della ‘mitezza’ del Cristo. Anche oggi molti sono affascinati dal volto di Gesù che traspare dal vangelo di Luca: un Salvatore pieno di bontà, che mostra predilezione per le categorie deboli ed emarginate: donne e bambini, poveri e peccatori (1). Questi aspetti risaltano in alcune parabole indimenticabili … Continua a leggere »

LA PREGHIERA NELL’OPERA DI LUCA

Alberto Valentini

LA PREGHIERA NELL’OPERA DI LUCA Alberto Valentini Innanzi tutto ricordiamo che, quando si parla dell’opera di Luca, non si intende soltanto ilVangelo, ma anche gli Atti degli Apostoli. Si parla del Vangelo come di un’opera riguardante Gesùe degli Atti come di un’opera riguardante la Chiesa. Il fatto di poter parlare della Chiesa nella seconda parte della sua opera ha permesso a Luca di concentrarsi nella … Continua a leggere »

APPUNTI PER UNA ‘LECTIO DIVINA’ SU MATTEO 11,25-30

Suor Agnese - Comunità di Monte Sole

  APPUNTI PER UNA ‘LECTIO DIVINA’ SU MATTEO 11,25-30 Suor Agnese – Comunità di Monte Sole «[25]In quel tempo Gesù disse: ‘Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli. [26]Sì, o Padre, perché così è piaciuto a te. [27]Tutto mi è stato dato dal Padre mio; … Continua a leggere »