Archivi della categoria: Omelie Mons. Castellucci

Cattedrale di Carpi

Memoria del 75.mo anniversario della morte di don Francesco Venturelli

II Domenica del Tempo Ordinario – anno B – 1 Sam 3,3-10.19; Sal 39; 1 Cor 6,13-15.17-20; Gv 1,35-42 –      “Maestro, dove dimori?”. La risposta di Gesù ai due discepoli del Battista che lo stanno seguendo è piuttosto inconsueta. Potevano aspettarsi di sentire nominare da lui una città, un villaggio o almeno un quartiere, ma certamente non immaginavano di sentire questo misterioso: “Venite … Continua a leggere »

Cattedrale di Carpi

Esequie di Enrico Lovascio

(2 Sam 7,1-5.8-12.14.16; Sal 88; Gv 10,11-18)    Il silenzio potrebbe bastare. Il silenzio e le lacrime, il fiume di lacrime sgorgate dagli occhi di chi ha conosciuto e amato Enrico e anche di chi, senza averlo mai incontrato, ne ha sentito parlare e letto in questi giorni. Il silenzio sembra l’unica voce adatta a un dolore così grande, a un mistero così fitto, a … Continua a leggere »

Cattedrale di Carpi

Solennità di Maria Santissima Madre di Dio e 53ª Giornata mondiale della pace

Presa di possesso e inizio del ministero alla guida della diocesi di Carpi

(Letture: Num 6,22-27; Sal 66; Gal 4,4-7; Lc 2,16-21) Per quanto intenzionalmente sobria a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia, questa liturgia risulta tuttavia ricca di simboli e piena di parole. Ne aggiungerò poche, per non disperdere il senso vero e profondo di quello che stiamo celebrando: la solennità di Madre Madre di Dio, la giornata mondiale della pace, il ricordo del martirio del beato … Continua a leggere »

Giorno di Natale

– Is 52,7-10; Sal 97; Eb 1,1-6-14; Gv 1,1-18 –      È difficile immaginare due parole più distanti tra loro: “Dio” e “carne”. La prima, “Dio”, evoca da sempre le altezze del cielo; la seconda, “carne”, le bassezze della terra. Da quando è spuntata nella sua mente la domanda sul senso della vita, decine di migliaia di anni fa, l’essere umano ha chiamato “Dio” … Continua a leggere »

Notte di Natale

 – Is 9,1-3.5-6; Sal 95; Tt 2,11-14; Lc 2,1-14 –      Lo ricorderemo come il Natale delle restrizioni, regolato dal decreto legge emesso una settimana fa, che a sua volta aggiorna alcuni decreti della presidenza del Consiglio dei ministri. Gesù quest’anno nasce in mezzo ai decreti. Ma in fondo fu così anche duemila anni fa: “in quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò … Continua a leggere »

Cattedrale di Carpi

Conferimento del lettorato a Francesco Cavazzuti e Davide Lovascio

Solennità di Cristo re dell’Universo, anno A Ez 34,11-12.15-17; Sal 22; 1Cor 15,20-26.28; Mt 25,31-46 “Separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dalle capre”. Non è una novità, nel Vangelo di Matteo, il richiamo di Gesù ad un giudizio finale che discrimina buoni e cattivi. Nella parabola del buon grano e della zizzania, aveva rimandato la separazione alla mietitura finale (Mt … Continua a leggere »

Piazza Grande di Modena

Solennità del Corpus Domini

Saluto iniziale      Saluto e ringrazio tutti voi che partecipate a questa liturgia nella Solennità del Corpus Domini, sia voi presenti di persona, sia coloro che sono collegati attraverso la televisione. Il 27 marzo scorso, nel pieno della pandemia, durante la visita al Cimitero di San Cataldo assieme al Sindaco di Modena, è nata l’idea di proporre appena possibile, una liturgia pubblica in suffragio … Continua a leggere »

Cattedrale di Carpi

Memoria liturgica del Beato Odoardo Focherini

     “Il bene non è mai banale”: così scriveva Odoardo, non potendo immaginare che di lì a pochi anni sarebbe stato travolto dal male, da un male immenso che ha travolto milioni di persone e che, a sua volta, sarebbe stato definito banale. La filosofa Hannah Arendt – che ha assistito ad una buona parte delle sedute nelle quali venne processato uno dei principali … Continua a leggere »

Cattedrale di Carpi

Santa Messa Crismale

– Is 61,1-3,6,8b-9; Sal 88; Ap 1,5-8; Lc 4,16-21 –      Sono quasi sicuro che nessuno protesterà se tengo la predica corta: è scomodo indossare le mascherine per tanto tempo, e questa solenne liturgia è già molto lunga di suo. Ringraziamo il Signore, prima di tutto, per il fatto di essere qui. Da tre mesi la domanda: “come stai?” non è affatto banale o … Continua a leggere »

Cattedrale di Carpi

Memoria di San Giuseppe Lavoratore

 –     Gen 1,26-2,3; Sal 89; Mt 13,54-58  –      Dio “cessò nel settimo giorno da ogni suo lavoro che aveva fatto”. Il settimo giorno, il sabato, per gli ebrei è il giorno del riposo dal lavoro. La Genesi raccolse l’antica tradizione religiosa per la quale Dio – dopo avere creato il mondo in sei giorni – ne prese uno di riposo. Così il popolo di … Continua a leggere »