Primo incontro con Monsignor Castellucci

Diocesi di Carpi - Comunicato Stampa n° 09 del 28 giugno 2019  


Si è tenuto nella mattinata di oggi, venerdì 28 giugno, presso il Palazzo vescovile di Carpi, il primo incontro dell’Arcivescovo di Modena-Nonantola, monsignor Erio Castellucci, Amministratore Apostolico della Diocesi di Carpi, con il clero, i responsabili e i collaboratori degli uffici diocesani.

“Cerchiamo di vedere insieme, con uno sguardo in positivo, che cosa il Signore sta chiedendo alla Chiesa di Carpi – ha esordito l’arcivescovo Castellucci facendo proprie le parole rivoltegli dal Nunzio apostolico in Italia, monsignor Tscherrig, che nei giorni scorsi gli ha comunicato le dimissioni del Vescovo Francesco Cavina e la richiesta di assumere l’amministrazione apostolica della Diocesi di Carpi.

“Il desiderio del Papa, in questo periodo di passaggio – ha proseguito monsignor Castellucci – è quello di comprendere come poter riprendere il cammino, guardando alle tante risorse che ci sono”.

Riguardo alla possibilità di una unificazione della Diocesi di Carpi con Modena, “il Nunzio apostolico mi ha ribadito ciò che Papa Francesco ha detto più volte, anche a noi Vescovi, e cioè di voler ridurre il numero delle Diocesi in Italia. Tuttavia, il mio compito – ha spiegato monsignor Castellucci – non sarà quello di realizzare l’unificazione ma di procedere sinodalmente per attivare forme di collaborazione più stretta tra due Diocesi che fanno parte di una stessa metropolia, e in questo caso anche di una stessa provincia. Una collaborazione che già esiste, ad esempio, per il Seminario e il Tribunale ecclesiastico.

Credo allora che da adesso e nei prossimi mesi – così si è rivolto ai sacerdoti e ai rappresentanti degli uffici – saremo chiamati ad individuare, in maniera collegiale, alcuni obiettivi su cui poter lavorare. Il mio impegno immediato sarà naturalmente quello di imparare a conoscere meglio la Diocesi di Carpi”.

Non è stata fissata al momento una durata del mandato di monsignor Castellucci come Amministratore Apostolico, anche se, ha precisato, “intorno a Natale, invierò, come previsto, una relazione in cui sia tracciato un quadro della situazione e degli orientamenti”.

Durante l’incontro, l’Arcivescovo Castellucci ha invitato ciascuno a presentarsi nel proprio nome e mansione, come primo momento di conoscenza, ed ha inoltre comunicato che sono stati confermati nel loro incarico tutti i responsabili e i direttori degli uffici diocesani nei vari ambiti della Curia.