Equipe   |   Cosa facciamo    |   Contatti   |   Chiesa di Modena-Nonantola   |   Diocesi di Carpi 

 

Le ultime notizie
15 Novembre 2023
Giornata di preghiera per vittime e sopravvissuti agli abusi
“La Bellezza Ferita. «Curerò la tua ferita e ti guarirò dalle tue piaghe»” (Ger 30,17): è questo il tema scelto… Continua
29 Marzo 2023
Si è concluso “Seme diVento” proposta interdiocesana rivolta a genitori, educatori e catechisti dei preadolescenti
Nel cantiere della formazione quest’anno il Servizio di Pastorale Giovanile, l’Ufficio Catechistico e l’Ufficio Famiglia… Continua
15 Marzo 2023
Percorso Seme diVento, incontri a Carpi e Mirandola
 Come trasmettere la fede ai ragazzi?  A… Continua
20 Febbraio 2023
Dal silenzio all’ascolto
  Il 17 novembre 2022, nel corso di una conferenza stampa, il… Continua
28 Novembre 2022
Giornata formativa per i capi scout
Scoutismo passaggio sicuro Lo scoutismo è un passaggio sicuro? E’ questo l’interrogativo… Continua
18 Novembre 2022
II Giornata nazionale di preghiera della Chiesa italiana per le vittime e i sopravvissuti agli abusi
Servizio Nazionale Tutela Minori –> II Giornata nazionale di preghiera della Chiesa italiana per le… Continua

Contatti

Don Maurizio Trevisan

Responsabile del Servizio

Dr.ssa Maria Elisa Santini
Addetta all'ascolto delle richieste

Tel. 345 05 72 800
Giovedì dalle 14 alle 16

E-Mail: tutelaminori@modena.chiesacattolica.it

 

 

 


 

Compiti del Servizio:

Il Servizio Interdiocesano per la Prevenzione, l'Ascolto e la Tutela dei Minori è chiamato ad offrire un supporto a tutte le realtà ecclesiali dell’Arcidiocesi di Modena-Nonantola e della Diocesi di Carpi.
                        • Promuove attività di prevenzione e formazione su tutto il territorio;
                        • É impegnato nel lavoro di informazione e di sensibilizzazione;
                        • Offre formazione, sostegno e consulenza agli operatori ecclesiali impegnati a vari livelli nell'ambito educativo e pastorale;
                        • Offre accoglienza, ascolto, sostegno e accompagnamento nelle situazioni di abuso presso il Centro di Ascolto istituito;
                        • Collabora in stretta sinergia con il Servizio Nazionale e Regionale per la Tutela dei Minori istituiti dalla CEI;
                        • Cura i rapporti con l'Autorità Civile e le relazioni pubbliche.